Home Page Preferiti
Lista Articoli: [1-D] [D-P] [P-Z] | Lista Categorie | Lista Directory | Una pagina a caso | Puntano qui

Convenzioni di Ginevra

Le Convenzioni di Ginevra consistono in una serie di trattati formulati a Ginevra, in Svizzera, che hanno segnato uno standard di diritto internazionale. Le convenzioni furono il risultato dello sforzo di Henri Dunant, motivato dagli orrori di guerra da lui osservati durante la Battaglia di Solferino.

Sul campo, soldati di un Paese membro che trasportano equipaggiamenti proibiti o compiono azioni proibite dalla Convenzione sono passabili di esecuzione sommaria sul campo, senza processo. Questo succede in genere a prigionieri di guerra che sono catturati con equipaggiamenti proibiti. L'esecuzione può essere ordinata dall'ufficiale di grado più elevato di un gruppo che ha osservato un'atrocità e può riconoscere gli individui che vi hanno partecipato.

Le accuse di violazione delle Convenzioni di Ginevra da parte delle nazioni firmatarie sono portate di fronte alla Corte di Giustizia Internazionale a L'Aia.

La Convenzione di Ginevra, prima delle quattro complessivamente firmate, viene adottata il 22 agosto 1864 a Ginevra, in Svizzera, dai rappresentanti di 12 governi, compresi gli Stati Uniti d'America, unica Potenza non europea rappresentata.

La Convenzione di Ginevra per il miglioramento della sorte dei feriti in campagna è un documento, composto da dieci articoli, stabilisce numerosi principi fondamentali sul soccorso, come ad esempio la neutralità e la protezione di ambulanze e ospedali militari. Viene stabilita inoltre la regola fondamentale secondo la quale "i militari feriti o malati saranno raccolti e curati, a qualunque nazione appartengano".

Le convenzioni sono le seguenti:

La Prima Convenzione dettò anche la fondazione della Comitato Internazionale della Croce Rossa. Il testo è fornito nell'articolo Risoluzioni della Conferenza Internazionale di Ginevra.

Le convenzioni vennero riviste e ratificate nel 1949: l'insieme è chiamato "Convenzioni di Ginevra del 1949" o semplicemente le "Convenzioni di Ginevra". Conferenze successive hanno aggiunto la proibizione di certi metodi di battaglia e hanno considerato anche le guerre civili. Quasi 200 nazioni sono firmatarie, nel senso che hanno ratificato queste convenzioni.

Clara Barton fu fondamentale con la sua campagna per la ratifica della Prima Convenzione di Ginevra da parte degli Stati Uniti: essi firmarono nel 1882. Al momento della Quarta Convenzione, le nazioni che le avevano ratificate erano 47.

Insieme ai due Protocolli Aggiuntivi del 1977, le Convenzioni di Ginevra costituiscono il fondamento giuridico del Diritto Internazionale Umanitario e forniscono una solida base per l'azione della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale.

Da segnalare, nel 1980, la Convenzione sul divieto e la limitazione dell'impiego di talune armi classiche.

Vedi anche: Federazione Internazionale delle Società della Croce Rossa e della Luna Crescente, crimine di guerra, danno collaterale, atrocità.

Collegamenti esterni





This site support the Wikimedia Foundation. This Article originally from Wikipedia. All text is available under the terms of the GNU Free Documentation License Page HistoryOriginal ArticleWikipedia